Printer-friendly version
Glossario dell’E-learning


Browse the glossary using this index

Special | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O
P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | ALL

Page:  1  2  3  (Next)
ALL

A

:
Acronimo di Asymmetrical Digital Subscriber Line: connessione veloce e permanente (24 ore al giorno) ad Internet che utilizza il doppino di rame, permettendo di non "staccare" la linea telefonica mentre si naviga. Generalmente non vengono addebitati gli scatti telefonici ma una cifra forfettaria.

B

:
Modalità "mista" di formazione a distanza, coniuga l'e-learning con la formazione in aula. In altre parole, un corso può definirsi di BL laddove - accanto a seminari o a lezioni tradizionali - siano previsti momenti di apprendimento tramite CD-Rom, Web-based training o fruizione di video.

C

:
Permette a due o più persone di comunicare in maniera sincrona, solitamente text-based. Il server è responsabile della distribuzione dei messaggi ricevuti dai client a tutti i partecipanti alla chat
:
Gruppo di persone con interessi affini che trovano in Rete opportunità condivise di crescita culturale o di svago.

D

:
"Scaricare" un programma o un documento da una risorsa al proprio computer, utilizzando sistemi FTP, vale a dire di File Transfer Protocol. Tanto più veloce è la connessione, tanto più rapido è il download.

E

:
Attività di progetto, erogazione, scelta, gestione ed ampliamento dell'apprendimento, attraverso il Web ed Internet.

F

:
Sebbene spesso si traduca con questa locuzione il termine anglosassone e-learning, per FAD si deve intendere qualsivoglia modalità didattica a distanza, vuoi modernamente realizzata attraverso l'uso di tecnologie elettroniche, vuoi più tradizionalmente perseguita per vie postali con materiali cartacei.

G

:
Sinonimo di newsgroup, indica una conferenza o una bacheca elettronica dedicata alla discussione di un argomento specifico. La partecipazione avviene tramite appositi programmi chiamati newsreader.

H

:
Servizio di informazioni su problematiche tecniche che possono sorgere nell'utilizzazione di Internet.

I

:
Insieme di documenti composti da testo, grafici, icone, immagini, suoni. Ogni elemento del documento può essere collegato ad altri documenti. La lettura di un ipertesto avviene seguendo i collegamenti contenuti nei documenti.

L

:
Comunità virtuali o reali di persone che condividono la partecipazione ad attività formative, scambiandosi esperienze e collaborando al conseguimento degli obiettivi di apprendimento.
:
Unità modulare di un corso di e-learning che può essere utilizzata - integralmente, ridotta o in parte - per la costruzione di altri corsi di argomento collegato.

O

:
Visualizzazione di pagine Web senza collegarsi in Rete tramite modem.
:
Collegamento a Internet (o a qualunque altra Rete) attivo, con possibilità di visualizzaze pagine Web.

P

:
Portable Document Format: formato di file che consente di far vivere su Internet un documento in un formato praticamente identico a quello nel quale è stato realizzato originariamente per la stampa. Il programma per la lettura dei file PDF HYPERLINK "http://www.adobe.com/acrobat/readsetp2" si scarica gratuitamente.
:
Apprendimento tra pari: secondo questo modello, docenti ed allievi condividono la definizione degli obiettivi e delle modalità dei percorsi formativi.
:
Sistema che permette di implementare, organizzare e gestire la formazione in Rete, consentendo la registrazione ed il riconoscimento del singolo utente, eventualmente personalizzando i contenuti sulla base delle esigenze e dell'avanzamento dell'allievo, rendendo possibile l'effettuazione dei test di verifica e la cosiddetta "tracciabilità" del percorso formativo dell'utente.
:
Fornitore di corsi, può proporre progetti comprensivi di contenuti e tecnologia (global e-learning service provider) o "solo" contenuti da sviluppare (content provider). Nel settore dell'e-learning esistono numerose qualificate figure di provider "ibridati", frutto di partnership da fornitori di tecnologia e content provider.

S

:
Computer dedicato allo svolgimento di un servizio preciso, come la gestione di una rete locale o geografica, la gestione delle periferiche di stampa (print server), lo scambio e la condivisione di dati fra i computer (file server, database server), l'invio o l'inoltro di posta elettronica (mail server), o a contenere i file di un sito web (web server). Utilizza un sistema operativo di rete. I computer collegati e che utilizzano il servizio del server si chiamano client. A volte lo stesso computer svolge diverse funzioni di server (ad esempio, sia file server che print server).
:
Tecnologia (denominata "data streaming") che permette di fruire di un brano musicale o di un filmato senza aspettare che il computer li abbia scaricati completamente. Le applicazioni più comuni a farne uso sono RealPlayer, Windows Media Player e, ultimamente, Winamp.

T

:
Colui che assiste lo studente durante lo svolgimento del corso, sia nei momenti di apprendimento sincrono che asincrono, e che assolve anche al ruolo di collegamento tra attese del docente e risposta del discente.
:
Prodotto di e-learning realizzato con l'obiettivo primario di istruire all'utilizzazione di uno strumento.

U

:
Trasferimento di uno o più file dal proprio computer ad uno remoto.
:
Sta ad indicare la facilità (o la complessità) d'uso di un corso o, più in generale, di pagine Web, determinata - ad esempio - dalla chiarezza grafica o dalla "pesantezza" dei diversi elementi previsti.

Z

:
Comprimere i dati per trasmetterli e riceverli più velocemente; particolarmente efficace con i file di testo. Il più utilizzato tra i programmi di compressione è Winzip, un applicativo diffusissimo HYPERLINK "http://www.winzip.com/" scaricabile gratuitamente.

Page:  1  2  3  (Next)
ALL